Qualche anno fa venne da me una cliente con un tatuaggio alle sopracciglia fatto con i pigmenti del tatuaggio artistico. Il vecchio lavoro si presentava come una “striscia” di colore azzurro: un errore quindi di colorimetria piuttosto vistoso. A questo si univa un evidente errore di progettazione, in quanto le sopracciglia erano state disegnate molto spioventi agli angoli, in totale disaccordo con le linee armoniche del viso.

Con i colori del trucco permanente – lavorando con gli antagonisti e con una serie di tecniche di camouflage – riuscii a riprogettare in maniera corretta il sopracciglio creando un effetto pelo a pelo classico. Il risultato fu molto buono.

Quest’anno abbiamo deciso di cambiare tecnica, mantenendo la stessa progettazione ma optando per un più moderno tatuaggio iperrealistico. Fortunatamente, il lavoro di camouflage è ancora efficace nella copertura del vecchio tatuaggio.