fbpx
Sonia Pignataro, logo web

Trucco semipermanente

Tatuaggio estetico

Tatuaggio paramedicale

Rimozione tatuaggi

Dermopigmentazione ricostruttiva

Home2019-02-22T10:57:15+02:00

Trucco permanente a Roma: Sonia Pignataro

Il trucco permanente (o trucco semipermanente) è un trattamento estetico che vede l’introduzione nel derma di particolari pigmenti con l’intento di perfezionare o correggere alcuni tratti del viso o del corpo. Il trattamento avviene grazie a strumenti come il dermografo. 

Il processo di micropigmentazione è una forma di tatuaggio, ma a differenza di questo non dura per tutta la vita: i pigmenti depositati sono infatti bioassorbibili e restano visibili sono per un periodo di tempo limitato. Normalmente un trucco permanente viene ritoccato una volta l’anno.

Sonia, la specialista del trucco permanente alle sopracciglia a Roma

Tracciare una base trucco su zone come sopracciglia e contorno labbra è una buona soluzione per chi, con il passare del tempo, ha visto queste zone del viso meno definite. Il trucco permanente è ottimo anche per chi soffre di alopecia o si sta sottoponendo a chemioterapia: trattamento che comporta la perdita di ciglia, sopracciglia e capelli.

Risultati incredibili

Di solito il trucco permanente si realizza per mettere in evidenza lo sguardo, riempiendo le sopracciglia e donando loro maggiore definizione, o realizzando una perfetta eyeliner, ma anche per un contorno labbra più definito o più marcato, per evitare le sbavature che con il normale make up sono all’ordine del giorno.

Sonia Pignataro con la sua esperienza trentennale segue ogni progetto dalla fase di disegno alla realizzazione vera e propria. I risultati sono incredibili.

Trucco permanente e tatuaggio paramedicale

Il trucco permanente noto anche come trucco semipermanente, micropigmentazione, dermopigmentazione e tatuaggio estetico, è una tecnica che permette di definire sopracciglia, labbra, ma che viene usata anche per colorare le guance e mettere l’ombretto, molto utilizzata anche da chi è allergico ai cosmetici.

  • Trucco semipermanente delle sopracciglia ed occhi: Nel caso di persone colpite da alopecia generale o pazienti colpiti da malattie tumorali con perdita totale o parziale delle sopracciglia e/o delle ciglia. Da queste patologie, strettamente mediche, il dermopigmentista interviene con il trucco semipermanente delle sopracciglia e degli occhi.
  • Copertura delle cicatrici traumatiche o post chirurgiche: si interviene su cicatrici di diversa natura, rendendole sempre meno visibili ed arrivando anche a risolvere totalmente l’inestetismo.
  • Ridisegnamento dell’areola e del capezzoloCon questa tecnica si ridisegna l’areola mammaria ed il capezzolo dopo una mastecomia ed eventuale protesi. Le tecniche di lavoro sono talmente evolute per cui il risultato è di una straordinaria naturalezza.
  • Simulazione del capello con la Tricopigmentazione: Una tecnica in continua evoluzione per la dermopigmentazione del cuoio capelluto che simula perfettamente il bulbo pilifero o il peletto creando l’illusione di una cute più folta. Adatto sia a donne che uomini.
  • Rimozione e copertura di tatuaggiUna nuova tecnica che affianca la tecnica laser per la rimozione di tatuaggi e trucchi semipermanenti sbagliati o non più graditi.
Trucco permanente sopracciglia a Roma

Trucco permanente sopracciglia

Trucco permanente labbra a Roma

Trucco permanente labbra

Trucco permanente occhi a Roma

Trucco permanente occhi

Tricopigmentazione a Roma

Tricopigmentazione

Profilo professionale

Sono dermopigmentatrice estetica e ricostruttuiva con una esperienza di quasi 30 anni. La mia specialità è il tatuaggio visagistico e paramedicale, con tutto ciò che riguarda il trucco semipermanente, come il tatuaggio delle sopracciglia, del contorno occhi, delle labbra.
Altre mie specialità sono la tricopigmentazione (micropigmentazione sul cuoio capelluto), la rimozione di tatuaggi (tecnica senza laser) e la correzione di lavori tecnicamente scorretti eseguiti da altri.
Vai al mio profilo

Cosa ritengo importante nella mia professione

Esperienza 99%
Disegno 99%
Manualità 95%
Precisione 95%
Aggiornamento e studio 90%
Organizzazione del lavoro 86%

Il parere delle mie clienti

Una piccola raccolta di dediche ricevute da alcune mie clienti di lunga data, che ringrazio singolarmente per le belle parole. Le recensioni sono tutte verificabili, anche se per motivi di privacy sono visibili sono i nomi e l’iniziale del cognome.

Le mie recensioni pubbliche su Facebook e Google

Puoi leggere  le mie recensioni anche sulla mia pagina Facebook o sul mio profilo Google.

Home
4.9 (97.94%) 107 voti

Dicono di me

Accogliente, disponibile e riservata, Sonia riesce a trasmettere al cliente il new mood allineato alla persona, in linea con i propri colori e lineamenti senza eccessi.

Patrizia V.

Brava e preparata: lo posso affermare dopo tanti anni, durante i quali ha eseguito lavori perfetti e, cosa davvero molto importante, NATURALI! Nessuno ha mai notato che avessi dei tatuaggi in viso.

Beatrice R.

Conosco Sonia da oltre dieci anni, e da altrettanti sono sua cliente. Non mi lascerei sfiorare da nessun’altra!

Monica U.

Una professionista umile nonostante il grande talento. Instancabile nell’apprendimento e nell’aggiornamento.

Roberta C.

Se non avesse intrapreso questa professione, sarebbe stata una bravissima illustratrice. Il grado di realismo e di dettaglio che è in grado di riprodurre è eccezionale.

Stefania O.

Pazienza, abilità, cortesia, scrupolosità: tutte doti che riconosco a Sonia e che la rendono una professionista di alto livello.

Roberta G.

Domande frequenti

Trucco permanente alle sopracciglia: è doloroso?2018-12-26T16:21:48+02:00

No, non si avverte dolore. La sensazione avvertita è paragonabile al leggero fastidio della depilazione con una pinzetta. Al termine del trattamento – al bisogno – la parte può essere trattata con una crema emolliente e desensibilizzante. In questo modo, possiamo affermare che il trattamento è assolutamente indolore per la grande maggioranza delle pazienti.

Sulle sopracciglia vengono tolti i miei peli naturali?2018-12-26T16:26:06+02:00

No, il trattamento tende a conservare i peli naturali, laddove esistenti. Un lavoro bene eseguito cerca di creare un effetto realistico e naturale. Aggiungiamo che l’arcata non deve assolutamente essere depilata completamente prima di fare la dermopigmentazione: in questo modo infatti si toglierebbe la tridimensionalità che i peli naturali, anche se radi, danno alla sopracciglia e otterreste quel fastidioso effetto che prima si vedeva spesso: quello di una sopracciglia visibilmente finta.

Sui capelli bianchi è possibile la tricopigmentazione?2018-12-28T16:13:49+02:00

Uno dei vantaggi del trucco permanente è dato dal fatto che – a dispetto del nome – permanente non è. La Tricopigmentazione è effettuata con pigmenti bioassorbibili, ovvero che tendono ad essere eliminati nel tempo. In questo modo è possibile adeguare il colore del pigmento al colore della propria capigliatura. Quindi la risposta è si: la tricopigmentazione è una soluzione adatta anche a persone con i capelli grigi o bianchi.

Reazione della pelle al trattamento2018-10-28T19:31:10+02:00

Appena effettuato il lavoro, la zona si infiamma soggettivamente in modo più o meno evidente. Il fenomeno regredisce spontaneamente entro un paio di ore, mentre l’esfoliazione cutanea, peraltro poco percepibile ad occhio nudo, può proseguire anche per una decina di giorni. La normalizzazione dell’epidermide verrà favorita anche dalle cure suggerite dal professionista subito dopo la seduta.

Quanto è rapida la cicatrizzazione del trucco permanente o di un tatuaggio paramedicale?2018-10-28T19:43:19+02:00

Quando si realizza un trattamento di trucco permanente si produce una lesione cutanea. Ma la pelle possiede una particolare capacità di autorigenerarsi. Questo complesso processo di cicatrizzazione delle ferite dipende dalla loro profondità, a seconda che si tratti di una lesione superficiale che intacca solo l’ epidermide, o di una ferita più profonda che riguarda sia l’ epidermide che il derma.

Una volta generata la lesione il corpo reagisce e inizia il processo di rigenerazione. Se la ferita è superficiale, la pelle cicatrizza in 1-2 giorni. Nel caso della micropigmentazione, la lesione creata è leggermente più profonda e riguarda sia l’ epidermide che il derma più superficiale; pertanto il processo di cicatrizzazione è un po’ più lungo (3-5 giorni). La cicatrizzazione inizia dopo la fase di difesa. La rimozione di una parte del pigmento immesso avviene sia verso l’ esterno, attraverso la formazione della crosticina, sia verso l’ interno, a causa dell’azione dei macrofagi.

Quanto durano le sopracciglia dopo il trattamento?2018-12-26T16:32:21+02:00

La durata di qualunque lavoro di dermopigmentazione varia in base ad alcune caratteristiche specifiche dell’individuo: età, colore della pelle, conformazione anatomica, potere di cicatrizzazione, eventuale assunzione di farmaci, esposizione al sole, etc.

Il risultato della prima seduta sarà già rilevante, tuttavia eseguire un ripasso periodico del colore terrà il lavoro sempre vivo e realistico.

Ad ogni modo, possiamo affermare che la sua durata media in buone condizioni può oscillare tra gli 8 e i 12 mesi.

Quanto dura una seduta di tricopigmentazione?2018-12-28T16:29:39+02:00

La durata è ovviamente variabile in base all’area di intervento. Grosso modo può durare da una a tre ore.

Quanto dura davvero il trucco permanente?2018-10-28T19:44:57+02:00

La durata della presenza del pigmento nel derma dipende da tanti fattori: dal tipo di pelle, dalla età del cliente, dalla esposizione solare, dalla soggettività dell’esito cicatriziale, dalla tecnica utilizzata, dal colore impiegato, dalle caratteristiche istologiche del cliente.

Quanto costa la tricopigmentazione?2018-12-28T16:33:02+02:00

Dipende dall’estensione dell’area da trattare e dalla sua complessità. I fattori che influiscono sul costo per il cliente sono appunto la difficoltà del trattamento, il tempo necessario, la quantità di pigmento usata.

Orientativamente possiamo dire che il costo varia tra 500 e 2000 euro, considerando questi due valori come due estremi.

Quali sono le tariffe più comuni per un trattamento di trucco permanente?2018-10-28T19:39:56+02:00

I costi base per un trattamento, che siano Sopracciglia, occhi o labbra, vanno dalle 450-500€ in su, in base al tipo di lavoro che viene richiesto. E’ sconsigliabile di effettuare una seduta di trucco semipermanente presso operatori che lo fanno pagare 150-200€. Il tempo che un esperto dedica alla cliente, il lavoro di precisione volto ad ottenere risultati naturali, insieme ai costi dei materiali utilizzati rendono queste tariffe inverosimili. Vi invito quindi a rivolgervi esclusivamente a professionisti riconosciuti, in possesso di diplomi ufficiali e di comprovata esperienza

Quali sono le controindicazioni della tricopigmentazione?2018-12-28T16:08:06+02:00

Nessuna controindicazione è registrabile per il trattamento di tricopigmentazione. I pigmenti che vengono inseriti sono assolutamente sicuri e approvati da Ministero della Sanità. In aggiunta, ogni trattamento viene effettuato con il massimo dell’attenzione alle norme igieniche e di sterilizzazione degli strumenti.

Quali difetti corregge il trucco permanente?2018-10-28T19:36:06+02:00

Il trucco c’è…ma non si deve vedere!

Arcata sopraccigliare con diverse problematiche: discendente (effetto “triste”), con pochi peletti, con una forma non gradevole. A volte la presenza di una cicatrice impedisce la crescita di peletti in quel punto.

Labbra: marcate asimmetrie, labbra sottili che si desidera volumizzare senza ricorrere alla chirurgia, effetto rossetto per labbra anemiche cioè molto chiare, presenza di una cicatrice che solca il labbro.

Occhi: evidenziare rima inferiore e superiore con sfumature o linee effetto eyeliner per dare risalto a occhi con ciglia chiare, o valorizzare occhi scuri dando un appeal “magnetico” allo sguardo.

Quali benefici avrò dal trattamento?2018-12-26T16:49:36+02:00

Certamente due: un viso sempre in ordine e curato e un notevole risparmio di tempo nella cura quitidiana della propria persona. Meno ore davanti allo specchio, meno anni mostrati dal viso!

Quale strumento viene utilizzato nella tricopigmentazione?2018-12-28T16:27:11+02:00

Per la tricopigmentazione viene usato il dermografo, uno strumento sul quale vengono innestati gli aghi applicatori. Questi minuscoli aghi depositano il colore (pigmenti) nel derma.

Prima o dopo un trapianto di capelli è possibile eseguire la tricopigmentazione?2018-12-28T16:36:35+02:00

Normalmente si, ma a condizione che vi sia il giusto intervallo di tempo. E’ buona norma non intervenire nei 40 giorni precedenti l’intervento, mentre sono necessari 5-6 mesi per intervenire con la tricopigmentazione dopo l’intervento di trapianto dei capelli.

Perché il trucco permanente viene chiamato “semipermanente”?2018-10-28T19:34:48+02:00

I pigmenti sono bio-riassorbibili. Quindi la cute, in un lasso di tempo che può intercorrere tra 1 anno e 2 anni circa, in base a variabili del tutto personali, riassorbe la colorazione, che piano piano sbiadisce fino a lasciare tracce quasi invisibili. Ecco il momento di “rinfrescare “ il trattamento con dei ritocchi di colore.

Perché è meglio che il trucco permanente non duri tutta la vita?2018-12-26T16:46:46+02:00

Il trucco “permanente” non è mai per sempre, per alcuni importanti motivi.

Innanzitutto è un bene che non duri a vita come un vero tatuaggio, in quanto il viso (l’area più spesso trattata) è la parte del corpo più sottoposta ai cambiamenti fisiologici e avere qualcosa di definitivo su dei piani che sono fortemente soggetti alla forza di gravità, potrebbe comportare uno squilibrio dell’armonizzazione del viso.

Inoltre i pigmenti definitivi tendono a subire molto più profondamente l’azione del sole. Un viraggio di colore potrebbe restituire nel corso del tempo tinte non naturali e quindi antiestetiche. Rimuovere questi pigmenti indelebili sarebbe quindi più costoso e laborioso che manutenere un trucco semipermanente.

Avere dei pigmenti destinati a schiarire e scomparire nel corso del tempo lascia al paziente la libertà di tornare alla situazione originale senza fastidiosi trattamenti, oltre che a meglio adeguarsi ai cambiamenti imputabili al corso del tempo.

La tricopigmentazione può danneggiare i capelli?2018-12-28T16:18:53+02:00

Se eseguita in maniera corretta, la tricopigmentazione non è dannosa per i capelli. La radice del capello risiede più in profondità rispetto alla superficie trattata.

La tricopigmentazione genera fastidio o dolore?2018-12-28T16:10:48+02:00

Normalmente no. La grande maggioranza dei soggetti non avverte dolore. In casi specifici è possibile comunque desensibilizzare la parte interessata per alleviare il fastidio. Ma parliamo di casi davvero particolari, perché normalmente la tricopigmentazione non genera dolore né fastidio.

La tricopigmentazione è reversibile?2018-12-28T16:25:04+02:00

Si. è reversibile, se vengono usati i pigmenti adatti. Questi nel corso del tempo verranno fagocitati dal proprio sistema immunitario ed eliminati in maniera graduale.

In quali casi è sconsigliato un trucco permanente o un tatuaggio estetico?2018-10-28T19:37:40+02:00

Il trucco semipermanente non ha controindicazioni se la persona è in salute. D’altra parte ci sono condizioni cliniche che mi inducono a chiedere il benestare di  un medico prima di effettuare il trattamento. Per esempio l’assunzione di forti farmaci, una gravidanza a rischio, casi di forti e manifeste allergie.

In caso di pazienti chemioterapiche, in collaborazione con i medici e con il loro benestare, si possono comunque regalare delle bellissime sopracciglia ad una signora che sta vivendo un problema terribile ma non vuole rinunciare alla propria femminilità. E questo per me è motivo di grande soddisfazione.

In estate è possibile fare una seduta di trucco permanente o tatuaggio estetico?2018-10-28T19:40:54+02:00

Normalmente, se si decide di fare un trattamento di trucco semipermanente, sarebbe meglio evitare i periodi in cui è presente una forte esposizione al sole. Ma se proprio vogliamo esibire un trucco impeccabile, anche dopo un tuffo in mare, cerchiamo di eseguirlo almeno 2-3 settimane prima della nostra vacanza. Ciò consente alla pelle di rimarginarsi, con l’accortezza di applicare una protezione solare a schermo totale.

Il trucco semipermanente è come un tatuaggio?2018-10-28T19:33:57+02:00

La tecnica utilizzata dal PMU (Permanent Make-Up Artist) è simile a quella utilizzata dal tatuatore. Tuttavia, il trucco semipermanente deve essere eseguito da un truccatore-visagista specializzato. Se il tatuatore non ha questo tipo di preparazione non è opportuno che lavori sul viso e sulle sue delicate armonie. Inoltre, i pigmenti utilizzati dal PMU sono per legge ipoallergenici e bio-riassorbibili. Invece i tatuatori lavorano con inchiostri indelebili chiamati Chine. I pigmenti bio-riassorbibili utilizzati nel trucco semipermanente consentono al PMU di apportare nel tempo anche solo piccole modifiche al proprio lavoro, per rendere sempre attuale il trattamento in base ai cambiamenti del viso legati all’età. Infine, le attrezzature utilizzate dal PMU sono molto più delicate e raffinate rispetto a quelle utilizzate dai tatuatori. Sono studiate appositamente per trattare le delicate zone del viso e per rendere il fastidio quasi nullo.

Il tatuaggio medicale è doloroso?2018-10-28T19:28:37+02:00

Considerando che per Dermopigmentare partendo dal concetto di lavori micronizzati, quindi di Micropigmentazione, si lavora penetrando nello strato superficiale del derma e non nello strato profondo del derma come nel classico tatuaggio, un Operatore altamente specializzato conosce metodi, dispositivi e utilizza apparecchiature di ultimissima generazione con una dotazione di aghi ultra sottili che permettono di minimizzare al massimo la sensazione di dolore che verrà percepita assolutamente come un semplicissimo “fastidio”, distaccandosi di gran lunga da trattamenti tutt’oggi ancora effettuati con apparecchiature e sistemi di lavoro inadeguati che causano sofferenze ingiustificate. Ad ogni modo, la percezione del dolore e la sua sopportazione sono soggettive.

Il risultato finale della dermopigmentazione sarà naturale e realistico?2018-10-28T19:20:14+02:00

Una delle caratteristiche principali Dermopigmentazione è appunto quella di garantire un risultato assolutamente naturale; purché vengano rispettate tutte le sedute programmate dall’Operatore. Ovviamente la bravura e le capacità di chi esegue il trattamento sono molto importanti ai fini della riuscita del trattamento, cosi come la qualità degli strumenti utilizzati.

Il colore della propria pelle quanto influisce nella riuscita del trattamento?2018-10-28T19:20:29+02:00

Il colore dell’epidermide è un punto fondamentale per la copertura di cicatrici corporee, non tutte possono essere coperte efficacemente. La consulenza preliminare chiarirà ogni dubbio. Mentre per la copertura delle cicatrici periareolari o la ricostruzione del complesso areola capezzolo non sussistono vincoli cromatici.

Cosa è il Microblading?2018-12-26T16:56:53+02:00

Il microblading è una forma di tatuaggio inserita nell’ambito della dermopigmentazione.

E’ un trattamento che viene eseguito manualmente con una lama molto sottile, chiamata appunto microblade. La piccola lama effettua un piccolo taglio sulla pelle per permettere l’inserimento del pigmento desiderato.

Con la dermopigmentazione le mie cicatrici spariranno?2018-10-28T19:26:04+02:00

Il risultato finale dipende da molti fattori. La profondità della cicatrice, la sua forma e la posizione incidono molto sulla riuscita del trattamento. Il primo passo da compiere per potersi sottoporre a un trattamento di Dermopigmentazione o Micropigmentazione è chiedere un incontro in modo tale da poter valutare il caso specifico. Ad ogni modo, in tantissimi casi la risposta è si.

Ci sono pericoli per i soggetti allergici?2018-12-26T16:37:07+02:00

I pigmenti utilizzati sono di primissima qualità e certificati secondo la normativa attualmente in vigore. Ma oltre la legge, che tutela il consumatore, viene anteposta l’esperienza e le competenze professionali di Sonia, che cura ogni lavoro estetico con la massima scrupolosità. I soggetti fortemente allergici dovrebbero consultare comunque il loro medico prima di sottoporsi a qualunque trattamento.

I pigmenti sono normalmente composti da acqua, alcol isopropilico (che funziona da antibatterico), glicerina (per via del suo potere conservante) e sostanze minerali naturali.

Alle ragazze più giovani è consigliato il trucco permanente?2018-10-28T19:42:42+02:00

In realtà, dopo la maggiore età la ragazze anche per la legge lo possono fare senza problemi, ma io cerco sempre di capire il reale motivo per cui una ragazza così giovane vuole fare un trattamento così importante. Se c’è un’esigenza reale, come un sopracciglio che non cresce più, e crea disagio alla fanciulla, allora possiamo fare un lavoro molto sfumato e leggero, per ridare proporzioni al viso e renderla felice. Sulla base di queste esigenze mi è capitato anche di lavorare su ragazze di 16 anni con l’autorizzazione scritta di un genitore.  Se il desiderio invece è solo seguire la moda del momento, io disincentivo un trucco semipermanente su una ragazza giovane, perché può cambiare idea e pentirsi.

WhatsApp Scrivimi ora, sono su WhatsApp