I pigmenti sono bio-riassorbibili. Quindi la cute, in un lasso di tempo che può intercorrere tra 1 anno e 2 anni circa, in base a variabili del tutto personali, riassorbe la colorazione, che piano piano sbiadisce fino a lasciare tracce quasi invisibili. Ecco il momento di “rinfrescare “ il trattamento con dei ritocchi di colore.